Area Clienti

Errori pagine (codici e spiegazione)

Tu sei quì:
< Indietro

Di seguito l’elenco degli errori più comuni che si possono verificare:

Client Request Errors

400 – Bad Request Il flusso di dati inviato dal client è riconosciuto come invalido dal server, perché non rispetta il protocollo HTTP. Possibili soluzioni: potrebbe essere presente un bug del codice lato server (ad esempio ASP o PHP). Se si state utilizzando .ASP molto probabilmente il problema deriva dall’utilizzo di caratteri Unicode: potrebbe quindi essere necessario aggiorare il .NET Framework come spiegato nella pagina ufficiale.
401 – Authorization Required. L’errore si presenta dopo aver immesso credenziali non corrette Possibili soluzioni: reperire le credenziali di accesso corrette (dipendono tipicamente dal sito web e non dall’hosting provider).
403 – Forbidden. Il server ha capito la richiesta ma si rifiuta di autorizzarla. La causa più comune di questo errore è il tentativo di accesso ad un link o ad una risorsa di cui non si ha il permesso. Molti portali implementano in automatico questo errore per motivi di sicurezza è bene non manipolarla.
404 – Not Found. Questo tipo di errore è forse il più comune. Viene restituino nel caso stiate cercando di accedere ad una pagina inesistente o a cui è stato cambiato l’URL. Possibili soluzioni: E’ necessario verificare manualmente l’indirizzo che non funziona e provare a ripristinarlo (ogni CMS utilizza un metodo diverso per il ripristino del link). Esistono plugins che si occupano di controllare periodicamente errori di questo tipo e consigliare il modo migliore per correggerli. es. WordPress: Broker Link Checker. È inoltre possibile rilevare in automatico tutti i link rotti mediante il software free Xenu (per PC) o Integrity (per Mac).
405 – Method Not Allowed. Questo errore indica che il server non può visualizzare la pagina con il metodo richiesto: alcuni metodi possono essere GET, PUT, POST, DELETE. Possibili soluzioni: il metodo standard che viene utilizzato da tutti i server è PUT, di conseguenza questo genere di errore non dovrebbe mai verificarsi: in caso contrario contattate il supporto online.
406 – Not Acceptable (encoding). Questo errore viene restituito dal server nel caso in cui la richiesta HTTP possieda degli header di Accept che non siano compatibili con quello che è stato richiesto, o che comunque il server non è in grado di gestire. Possibili soluzioni: la diagnosi può essere di natura complessa, per cui conviene contattare il supporto online.
407 – Proxy Authentication Required. Questo errore indica che la richiesta non è stata applicata perché non dispone di credenziali di autenticazione valide per un server proxy che si trova tra il browser e il server. Possibili soluzioni: contattare il supporto online.
408 – Request Timed Out. Possibili soluzioni: consultare la guida di Mozilla oppure contattare il supporto online.
409 – Conflicting Request. Possibili soluzioni: consultare la guida di Mozilla oppure contattare il supporto online.
410 – Gone. La pagina richiesta non è più disponibile all’indirizzo specificato e potrebbe essere spostata. Possibili soluzioni: contattare il webmaster del sito per conoscere il nuovo indirizzo.
411 – Content Length Required. Il server si rifiuta di rispondere perché la richiesta non include le informazioni sulla lunghezza del contenuto. Possibili soluzioni: contattare il supporto online o il webmaster a seconda dei casi.
412 – Precondition Failed. Il software del client VPN ha rilevato che il server non risponde più ed ha chiuso la connessione. Possibili soluzioni: contattare il supporto online.
413 – Request Entity Too Long. Possibili soluzioni: In molti casi svuotare la cache del proprio browser e ricaricare la pagina può risolvere il problema.
414 – Request URI Too Long. Con l’utilizzo del webserver Apache questo errore indica che il limite imposto dal parametro LimitRequestLine è stato superato per l’URL in questione. Possibili soluzioni: chiedere al webmaster di utilizzare URL più brevi.
415 – Unsupported Media Type. Questo errore si risconrta quando la richiesta inviata al server non è supportata per una questione di formato. Possibili soluzioni: contattare il supporto online.

Riportiamo ora quelli che possono essere gli errori possibili per quel che riguarda i Server Dedicati, le macchine interamente dedicate alle esigenze di un singolo cliente che rappresentano il servizio più performante per i grandi siti web.

Conoscere gli eventuali errori e il modo in cui risolverli ha una grande importanza per la gestione di un sito web.

Server Errors
500 – Internal Server Error Messaggio di errore senza la presenza di dettagli. Possibili soluzioni: Controllare eventuali log del server, in modo da individuare il problema. In alcuni casi potrebbe essere comodo attivare la modalità di debug del proprio CMS o piattaforma utilizzata. Nel caso stiate utilizzando WordPress, potrebbe essere un errore di battitura all’interno del file di configurazione .htaccess.
501 – Not Implemented Questa è la risposta appropriata quando il server non riconosce il metodo di richiesta e non è in grado di supportarlo per nessuna risorsa. Info
502 – Bad Gateway Il server, fungendo da gateway o proxy, ha ricevuto una risposta non valida in entrata a cui ha avuto accesso durante il tentativo di soddisfare la richiesta. Possibili soluzioni: In molti casi svuotare la cache del proprio browser e ricaricare la pagina può risolvere il problema.
503 – Service UnavailableIl server non è attualmente in grado di gestire la richiesta a causa di un sovraccarico temporaneo o di una manutenzione programmata. Possibili soluzioni: In molti casi svuotare la cache del proprio browser e ricaricare la pagina può risolvere il problema.
504 – Gateway Timeout Il server, pur fungendo da gateway o proxy, non ha ricevuto una risposta tempestiva da un server upstream a cui era necessario accedere per completare la richiesta. Possibili soluzioni: In molti casi svuotare la cache del proprio browser e ricaricare la pagina può risolvere il problema.

About the Author