Area Clienti
Reset Password WordPress

Reset Password WordPress

In questa guida diamo delle indicazioni su come ottenere una nuova password di accesso in modo del tutto legale sui propri servizi.

Potrebbe capitare di perdere la propria password della nostra installazione WordPress (in merito al CMS, vedi servizio Hosting WordPress).

Il modo più semplice e veloce per resettarla è richiedere una nuova password tramite email, ma ci possono essere casi in cui questa funzione non è possibile ad esempio perchè l’invio di email non funziona nel server oppure non si ha l’accesso alla casella di posta indicata alla registrazione dell’utente.

A questo punto è necessario avere accessoa l database di WordPress per poter resettare manualmente la password.
A tal proposito utilizzeremo phpMyAdmin per accedere e manipolare le informazioni del database: dopo aver eseguito l’accesso al phpMyAdmin individuare la tabella “wp_users” dove sono presenti i dati di tutti gli utenti del sito e selezioniamo l’utente a cui vogliamo cambiare la password cliccando il tasto “Edit” come in figura.

phpmyadmin pulsante "Edit"

Nel campo “user_pass” è presente una password cryptata in MD5, è necessario generare una nuova password: Crypta Testo in MD5 Online e copiarla ed incollarla nel campo “user_pass”.

Dopo aver incollato la nostra nuova password bisogna salvare i dati appena modificati cliccando “Go” in fondo alla pagina.

Per ragioni di sicurezza è consigliato uscire dal phpMyAdmin. Ora è possibile accedere a WordPress utilizzando la nostra nuova password.

 

E’ possibile effettuare dei backup incrementali dei miei siti?

E’ possibile effettuare dei backup incrementali dei miei siti?

Prima di tutto è bene spiegare cosa si intende per back up totale e back up incrementale:

back up totale:  è una copia ( eventualmente compressa e poi criptata ) di una porzione di hosting

Ogni volta che si richiede il back up totale il sistema copia ( eventualmente comprime e cripta ) tutti i dati della porzione di hosting desiderata

Back Up incrementale: è normale pensare che la porzione di hosting non debba variare di molto da un giorno all’altro e pertanto non è necessario copiare tutto quanto ma solo i dati modificati e pertanto da qui si introduce il concetto di incremento. In questo modo oggi si preferisce fare back up incrementali e poi ogni tot giorni un back up totale.

 

R1soft è il sistema di backup incrementali che utilizziamo, dotato di un’interfaccia web e di funzionalità di disaster recovery, messo a disposizione ai clienti Server.it come servizio aggiuntivo.

E’ possibile configurarlo per effettuare backup automatici dal proprio cPanel, in modo da tutelare al massimo la sicurezza dei dati dei propri siti e servizi.

R1Soft sfrutta il metodo proprietario denominato Virtual Full Backup (si veda la documentazione ufficiale a riguardo) che crea inizialmente una copia di base dei dati (Initial Replica) e successivamente, quando viene effettuata una copia programmata, memorizza esclusivamente i file aggiornati/rimossi/aggiunti dalla volta precedente. Ogni replica dei dati crea un’immagine point-in-time del dispositivo selezionato, la quale viene denominate Recovery Point (o punto di ripristino), che a sua volta è mappato dal sistema in maniera automatica attraverso un database apposito (il Disk Safe, assegnato ad un apposito dispositivo fisico o Device). Esso in altri termini viene utilizzato per tenere traccia di tutti i cambiamenti dei dati, e poter così ripristinare i pezzi del backup in caso di necessità, funzionando così come un vero e proprio “contenitore” di tutte le informazioni che vengono salvati (sia file che database MySql ecc.).

 

 

Per effettuare una copia avrete bisogno di definire una policy apposita ed associarla al vostro Disk Safe, la quale permetterà di effettuare il backup.

 

 

È possibile definire delle policy (che saranno presenti cliccando sull’apposito pulsante dell’interfaccia web sulla sinistra) in termini dei seguenti parametri:

  • Scheduling, che serve a definire la tempistica di salvataggio automatica (Ad esempio ogni ora)
  • Recovery point retention rules, ovvero il numero di punti di ripristino che si desidera mantenere sul Disk Safe (superato questo limiti i vecchi backup saranno automaticamente sovrascritti)
  • File/folder excludes, cioè le cartelle che devono essere eventualmente escluse dal processo di backup
  • Archiving
  • MySQL configuration

Dall’interfaccia “Policy”, cliccando su “Run Selected” dopo aver selezionato la riga di interesse, sarà quindi possibile effettuare il backup secondo le regole suddette. Ricordiamo infine che:

  • sui piani VPS, hosting cloud e dedicato per effettuare i backup sarà necessario configurare degli appositi agent che girino come processi in background e permettano materialmente al software di funzionare;
  • sui piani di hosting condiviso non è necessario effettuare alcuna operazione, visto che provvederemo noi a configurare il sistema mettendovi a disposizione i backup.

Protezione Hotlink

La Protezione HotLink nega ad altri siti web di inserire link diretti ai file sul tuo sito.
Gli altri siti saranno comunque in grado di linkare a file non specificati (come ad esempio i file html).

Cos’è la Protezione Cartelle?

Questa opzione ti consente di imporre per l’accesso ad una cartella del tuo sito un nome utente ed una password. E’ molto utile per limitare l’accesso ad alcune parti del tuo sito.

Cos’è la Gestione Blocco IP?

Cos’è la Gestione Blocco IP?

Questa funzione ti consente di bloccare qualsiasi blocco di indirizzi IP affinchè non accedano al tuo sito. Puoi anche inserire un dominio Internet attivo, e lo strumento di Blocco IP tenterà di risolvere automaticamente il corrispondente indirizzo IP.

Qual è la sicurezza fornita dal datacenter?

Il nostro Datacenter è all’avanguardia per quanto concerne i sistemi di sicurezza e di backup.

Server.it si affida ai datacenter di Fastweb prima società italiana per ciò che riguarda connessioni in fibra residenziali e business.

Operiamo in questo settore dal 1999 e abbiamo deciso di concentrare le nostre strutture su Fastweb nel 2001.

Il Datacenter è dotato di tecnologie all’avanguardia ed è connesso a tutte le principali rotte nazionali e internazionali.

Garantiamo velocità ed affidabilità in quanto siamo connessi direttamente alla maggior parte delle Telecom italiane ed estere senza passare da terze parti. In Italia molti provider fanno delle rotte molto lunghe prima di arrivare a Telecom Italia principale provider per connessione residenziale: Server.it ci arriva direttamente con pochissime interconnessioni.

Tutto il network è gestito da apparati Cisco, le reti elettriche sono ridondanti, sono presenti impianti UPS e generatori da 200 kw

A cosa servono i Log di Errore?

La funzione di log error serve per mostrare gli ultimi 300 errori generati dal tuo sito, i quali potrebbero generare comportamenti imprevisti nel vostro sito (pagine non visualizzate o con errori generici).

La funzione è molto utile per capire, e di conseguenza risolvere errori generati da pagine web o plugin del CMS installati.

Certificato True Business

I Certificati TrueBusiness e EV (Extended Validation) permettono di avere la barra degli indirizzi verdi.

Questo certificato è molto più attendibile e più sicuro rispetto ad un certificato normale.
Questo tipo di certificato estende la validità ed il supporto a praticamente tutti i dispositivi e browser esistenti. Trattandosi di un certificato “avanzato” la procedura di attivazione non è più banale, cioè con la semplice verifica tramite email, ma è necessaria una verifica ed una convalida a livello aziendale.

Questa convalida richiede innanzitutto che l’azienda richiedente il certificato debba essere registrata presso il registro delle imprese della nazione richiedente.

Una volta avviata la pratica di rilascio verrà effettuata una convalida che prevede una mail (sulla quale verrà ricevuto un codice univoco) e successivamente una telefonata dalla CA (Certificate Authority) che richiederà il codice ricevuto per email.

Il certificato, una volta convalidato verrà rilasciato entro 2-3 giorni lavorativi.
Il numero aziendale dovrà essere registrato su uno dei seguenti siti web:

  • www.paginebianche.it
  • www.paginegialle.it
  • it.kompass.com
  • www.guidamonaci.it
  • www.registroimprese.it
  • www.1818.com/it
  • www.infobel.com/en/italy
  • www.paginemail.it

Richiedere il certificato

  1. Verificare che l’intestatario del dominio ed Azienda Richiedente del certificato siano gli stessi.
  2. Registrazione della sua azienda e del numero di telefono ufficiale su uno dei seguenti siti: – Questa operazione deve effettuarla il cliente che richiede il certificato. www.paginebianche.it www.paginegialle.it it.kompass.com www.guidamonaci.it www.registroimprese.it www.1818.com/it www.infobel.com/en/italy www.paginemail.it
  3. Creazione della mail postmaster@ e del CSR sull’hosting – Questa operazione la effettua Server.it (se il servizio hosting è in nostra gestione)
  4. Convalida della Mail postmaster@ – Questa operazione la effettua Server.it(se il servizio hosting è in nostra gestione)
  5. Convalida dell’azienda rispondendo alla telefonata, da parte di GeoTrust. Le chiederanno un numero di pratica che riceverete via mail e che quindi andrà comunicato telefonicamente durante la convalida
  6. Installazione del certificato SSL sull’hosting – Questa operazione viene effettuata da Server.it (se il servizio hosting è in nostra gestione)
  7. Attivazione delle pagine HTTPS sul suo sito web – Questa operazione deve essere fatta dal Cliente.
Certificato gratuito Lets Encrypt

Certificato gratuito Lets Encrypt

Let’s Encrypt è un’autorità di certificazione lanciata ad Aprile 2016 che fornisce certificati SSL gratuiti con un sistema automatizzato.

E’ possibile attivare Let’s Encrypt in tutti i piani di hosting di Server.it. All’attivazione del certificato il sistema si prende carico di rinnovarlo in maniera automatica, ciò significa che ogni sito web su Server.it avrà un certificato valido senza scadenza.

I ceritifcati gratuiti Let’s Encrypt hanno una durata di 90 giorni ma per questioni di sicurezza verranno rinnovati con prima della scadenza.

E’  possibile installare un certificato SSL in modo semplice e veloce tramite il cPanel del proprio hosting