Area Clienti

Opzione whois privacy protection

Quando si decide di registrare un dominio tutti i dati dell’intestatario vengono registrati in un database che è possibile interrogare attraverso un whois. Tale database raccoglie le informazioni (Nome, Cognome, Indirizzo, Numero di Telefono, Email) della Persona o Azienda intestatario del dominio.

E’ possibile nascondere questi completamente attivando l’opzione di ID protection nel caso di domini generici (com net org info etc) facendo apparire dati fittizi.
Nel caso di domini .it anche con l’attivazione dell’ID protection saranno sempre visibili Nome e Cognome dell’intestatario.
Di default invece sui domini .eu è già attiva tale opzione e i dati dell’intestatario sono sempre oscurati.

Attivare la privacy per un dominio

La Privacy su un dominio, viene anche definita ID Protection e garantisce anonimità allo stesso.

Se si desidera procedere con l’attivazione di questo servizio bisogna procedere come segue:

1) Loggarsi area clienti
2) Cliccare Domini
3) Selezionare il dominio che si desidera mettere sotto anonimato
4) Cliccare su configura
5) Indicare il pacchetto aggiuntivo e selezionare opzione ID protection
6) Acquistare il servizio aggiuntivo per ID Protection

 

Processo di verifica di un dominio

A qualunque modifica dei dati di intestazione di un dominio .com, .net .org o .info, inizierà il processo di verifica dell’indirizzo email del registrante.
Verrà inviata una mail con un link all’interno che dovrà essere cliccato per completare il processo di verifica.

Come faccio a gestire/registrare/rinnovare un dominio

Con SERVER.IT è molto semplice svolgere le operazioni di registrazione gestione e rinnovo dominio:

Dopo aver eseguito l’accesso all’Area Clienti con la tua email e la tua password, sotto la voce “Domini” troverai tutto quello che ti serve:
•    i miei domini
•    rinnovo dominio
•    registra nuovo dominio
•    trasferisci dominio 
•    servizio Whois

In corrispondenza di ogni singola voce troverai i seguenti contenuti.
•    I miei domini. Questa area corrisponde all’elenco dei domini che hai già registrato presso di noi:
•    gestisci nameserver, che ti permette di gestire il NS che controlla il tuo sito web;
•    stato di auto-rinnovo, che permette di rinnovare in automatico il tuo dominio allo scadere;
•    blocco dominio, che illustra la condizione secondo cui il dominio è bloccato o meno;
•    modifica informazioni contatto, per cambiare l’ anagrafica del dominio (se non è attiva la privacy);
•    rinnova domini

Differenze tra i vari livelli dominio

I domini di primo livello detti anche estensioni o TLD: ad esempio l’estensione .it rappresenta i domini di primo livello italiani, .fr quelli francesi, .es quelli spagnoli e così via. Le estensioni più comuni (evidenziate in grassetto) sono probabilmente tra le più note per chiunque utilizzi internet ed il web.

  • www.dominio.it
  • www.dominio.com
  • www.dominio.net

Ad esempio i domini con estensione .gov e .edu sono riservati agli enti istituzionali.

I domini di secondo livello, sono rappresentati dai nomi che sono indicati a sinistra del punto dell’estensione:

  • www.dominio1.it
  • www.dominio2.it
  • www.dominioN.it

 

I domini di terzo livello, detti sotto-domini, rappresentano il secondo termine a sinistra del punto dopo il dominio di secondo livello come indicato qui di seguito. un dominio di primo livello può contare infiniti di domini di terzo livello

  • blog.dominio.it
  • forum.dominio.it
  • faq.dominio.it

 

Si noti infine come il possesso di un dominio di secondo livello quale dominio.it permetta  l’accesso a tutti di domini di livello maggiore o uguale al terzo.

 

Estensioni dominio Tld

1) Estensioni Generiche (gTLD). Permettono a qualsiasi persona o organizzazione di registrare un dominio di secondo livello. La distizione è del tutti indicativa. Un webmaster può fare quello che vuoi con il porprio dominio

  • .com è usata per siti di natura commerciale
  • .info per siti a carattere informativo
  • .net è un’estensione relativa alla “rete” (net), del tutto generica
  • .org farebbe riferimento ad organizzazioni non governative, onlus e priva di scopo di lucro, anche questa estensione si può usare liberamente.

2) Estensioni Specializzate. Solitamente pongono dei limiti sul chi possa registrarle, anche se molte di esse sono di fatto libere per la registrazione da parte di chiunque.

  • .asia – estensione riservata a compagnia ed individui operanti in Asia e nella regione del Pacifico.
  • .biz – estensione “business”, usata spesso a scopo commerciale
  • .cat – fa riferimento ad un sito relativo, nominalmente, a lingua e cultura catalana.
  • .coop – è l’estensione pensata per le cooperative
  • .edu – enti relativi all’istruzione negli Stati Uniti
  • .gov– enti governativi degli Stati Uniti
  • .int – vari generi di organizzazioni internazionali
  • .jobs – siti di annunci di lavoro
  • .mil – sito relativo all’Esercito degli Stati Uniti
  • .museum – siti di musei online.
  • .name – portali personali o relativi a cognomi e nomi specifici.
  • .pro – utilizzo professionale di un portale
  • .post – uffici postali (Post offices) ed organizzazioni ad esse correlati.
  • .tel – Sito riguardante la telefonia online e le reti di comunicazione
  • .travel – Estensione utile per siti annessi ai viaggi (nota: E’ necessario appartenere al settore del turismo per richiedere la registrazione, e serve ottenere un codice UIN dall’Authority prima di procedere)
  • .xxx – Riservata ai contenuti per adulti.

 

 

Cosa significa gTLD?

È utilzzata per indicare un dominio di primo livello generico (generic top-level domain).
La maggior parte dei gTLDs, sono disponibili in tutto il mondo.
Per quanto .gov, .mil e .edu sono invece gTLD strettamente riservati  e fanno riferimento rispettivamente al governo, all’esercito e agli enti educativi degli Stati Uniti.

I domini gTLD più comuni sono:

  • .com
  • .net
  • .org
  • .info
  • .biz

Cosa significa ccTLD

Un ccTLD (country code top-level domain) è l’estensione di dominio di primo livello nazionale, e viene utilizzato da uno stato o una dipendenza territoriale. Alcuni di questi possono essere utilizzati anche per altri scopi.
Alcuni esempi:

  • .jp per il Giappone
  • .uk oppure co.uk  per il Regno Unito
  • .it per l’Italia
  • .de per la Germania
  • .fr per la Francia

Sono disponibili estensioni tipo il .eu che è un dominio per l’Unione Europea.

Ogni paese ha una o più estesione ccTLD